Come lavare e pulire gli stampi

Come pulire, sgrassare e decarbonizzare da ossido e ruggine in modo efficace gli stampi e le impronte di stampaggio, gli sfoghi e i canali interni di raffreddamento, i movimenti e il carrello.

Il procedimento di lavaggio e manutenzione stampi

Il ciclo di lavaggio stampi con dimensioni della matrice e del portastampo maggiori di 600 mm. è completato da lavatrici ad ultrasuoni della serie VS digitale industria.

In secondi o qualche minuto,  in dipendenza dal tipo di applicazione e quantità di sporco, si possono pulire stampi interi oppure smontati oppure le loro singole parti: colonne, movimenti, spine, ugelli, matrici, sottosquadra, ecc. Il liquido si compone di acqua per il 90 percento più una piccola dose di uno speciale detergente ecologico che è prodotto nei nostri stabilimenti.

Impianto di pulizia a ultarsuoni

La manutenzione completa dello stampo richiede due ulteriori moduli che sono aggiungibili e accostabili linearmente alla lavatrice (il primo stadio di trattamento) essendo queste macchine di tipo modulare e affiancabile e con le stesse misure dello stadio-modulo di lavaggio con ultrasuoni.
Uno è il modulo di risciacquo idrocinetico movimentato con acqua e aria in pressione, quello successivo è la vasca per la protezione dewatering mediante un ns. speciale protettivo che protegge da ruggine e ossdiazione le superfici d’acciaio, quindi si asciuga senza lasciare spessori (non contiene ne olio ne solventi idrocarburici infiammabili). In questa 3a macchina, nella vasca interna è una barriera di soffiaggio d’aria che asciuga gli stampi in fase di loro estrazione dall’impianto.

Finito il ciclo di manutenzione a ultrasuoni lo stampo và rimesso in pressa a stampare oppure và ingrassato nei cinematismi interni e riposto nel magazzino e parco stampi senza pericoli da futura ruggine ed ossidazione aerea a causa di umidità.

lavatrice per stampi

Pulizia di parti di stampo smontate

Presso i produttori e le officine di manutenzione si effettuano lavorazioni di precisione a disegno, con macchine a controllo numerico (torni e […]